Scopri l'Iran e il suo patrimonio

  • Scopri l'Iran e il suo patrimonio
  • Scopri l'Iran e il suo patrimonio
  • Scopri l'Iran e il suo patrimonio

Quotation form
Partecipante
Adulti:
Bambini:
Neonati:
Numero di Camere
Singola:
Doppia:
Tripla:
Robot Verification

Generale

13 Giorni 13 Notti
Categoria: Tours in Iran
Tipo:
Inizio: Iran-Tahran
Fine: Iran-Tahran

Dettagli Tecnici

Include

Accoglienza in aeroporto
Guida
I biglietti d'ingresso
I trasporti
Le bibite
Pernottamento in hotel pensione completa

Non include

Assicurazione
Cualquier excursión opcional
I voli
Le mance
Le spese personali
Spese di visto

Condividi con gli Amici

Itinerario

 

GIORNO 1: TEHRAN

Arrivo all'aeroporto Imam Khomeini a Teheran. Incontro e assistenza da parte della guida locale, gestione dei bagagli. Trasferimento all'hotel. Cena e pernottamento in hotel.


GIORNO 2: TEHRAN

Prima colazione in hotel. Visita la città di Teheran, una città che lotta per competere con l'architettura di città come Isfahan o Persepoli. La capitale è degna dei suoi musei (Museo d'Arte Contemporanea, Museo di Arti Decorative, collezioni di gioielli e corone nella banca Melli, Museo Archeologico), le sue moschee del XIX secolo e il palazzo del Golestan. A Teheran si trova anche il mausoleo di Khomeini, con dei minareti di colore dorato, nel distretto di Rey.
Incontro del microcosmo sociale che riassume bene gli aspetti dell'Iran contemporaneo. Pranzo in un ristorante locale.
Visita ai principali musei come il Museo Archeologico, ricco di mostre che raccontano la storia del Paese, il Museo di Vetro e Ceramica, che presenta una straordinaria collezione di vetro e ceramica, il complesso del palazzo di Golestan.
Cena in un ristorante in città. Pernottamento in albergo a Teheran.


3 ° GIORNO: TEHRAN ✈ SHIRAZ

Prima colazione in hotel. Trasferimento all'aeroporto nazionale e volo verso Shiraz.
Scopri la città di Shiraz. Capitale d'Iran sotto diverse dinastie e famosa per i suoi giardini e il suo clima mite. La città di famosi poeti come Hafez e Sa'di offre monumenti unici come il giardino Narenjestan, la moschea di Roses conosciuta anche come la Moschea Nassir-ol-Molk.
Pranzo in un ristorante durante la visita. Scoprite poi la Madrasa Khan, il mausoleo di Shah Cheragh, il bazar, i caravanserai di Moshir. Ritorno all'albergo. Cena e pernottamento.


GIORNO 4: SHIRAZ

Prima colazione in hotel. Shiraz, è un distretto principale della provincia di Fars che ha dato il suo nome alla lingua persiana, il farsi, di origine indoeuropeo. Shiraz è la città dei monumenti storici, della cultura e della meditazione, di grandi poeti e filosofi. Rappresenta la città degli alberi di arancio, delle rose, delle tenebre, dell'amore. Le case da té situate in fondo ai giardini sono piccoli gioielli, veri luoghi di felicità. I giovani chiacchierano facilmente con gli escursionisti e vogliono parlare con i viaggiatori. Un luogo di incontro molto amichevole. Proseguimento della visita di Shiraz verso il complesso di Vakil: la citadella, il museo di Pars, l'hammam e la moschea. Pranzo durante la visita nel ristorante locale. Poi ci dirigiamo verso il giardino di Eram, un bell'esempio di un giardino tradizionale iraniano, classificato patrimonio mondiale classificato, e il mausoleo di Hafez il grande poeta mistico del XIV secolo. Ritorna all'albergo. Cena in città in un ristorante tipico e notte in hotel.


5 ° GIORNO: SHIRAZ - PERSEPOLI - NAGHSH E ROSTAM-SHIRAZ

Prima colazione in hotel. Ci dirigiamo verso Persepolis. Situata sulla strada per Shiraz-Isfahan, i suoi palazzi richiamano la grandezza dell'impero persiano. La capitale dell'Impero Achamenide è stata perpetuamente ampliata con molti palazzi colonnati, scalinate, sculture e bassorilievi per 150 anni, come se ogni sovrano avesse voluto portare un nuovo marchio alla capitale per segnare il suo potere agli occhi dei vinti e dei vassalli.
Visita di Persepoli. Costruita su una vasta piattaforma, è adornata con bassorilievi che rappresentano tutti i popoli che facevano parte dell'impero persiano. Darius e Xerxes avevano riunito in Persia i migliori architetti e artigiani di tutto il mondo per costruire monumenti rappresentativi dell'architettura e della scultura di tutte le regioni mesopotamiche.
Pranzo durante la visita al ristorante. Poi visita di Naqsh-e Rostam, necropoli dei primi imperatori acamenidi, Dario il Grande, Xerxes, Artaxerxes I e Dario II. Naqsh-e Rostam è un sito archeologico situato a circa 5 km a nord-ovest di Persepolis, nella provincia di Fars. Questo luogo è chiamato Næqš-e Rostæm "il ritratto di Rostam" perché i persiani pensavano che i bassorilievi di Sassanid sotto le tombe rappresentassero Rostam, mitico eroe persiano.
Naqsh-e Rustam contiene quattro tombe acamenidi reali, a forma di roccia, crociforme e recanti tre registri di bassorilievi. Una di queste, secondo le iscrizioni che essa presenta, sarebbe la tomba di Dario I. Ritorno a Shiraz e visita della porta del Corano. Cena in città in un ristorante tipico e notte in hotel.


GIORNO 6: SHIRAZ - YAZD (Shiraz - Pasargadae 140 km 1h45 + Pasargadae-Yazd 340 km 4h30)

Prima colazione in hotel. Partenza per Yazd. Yazd è una città costruita in parte in argilla ed è una delle città più antiche del mondo. È circondata dalla vetta di Shirkouh che culmina a 4000 metri e due maestosi deserti dell'Iran. Sulla strada, sosta a Pasargade, patrimonio mondiale dell'UNESCO, la prima capitale dell'Impero Acamenide dove si trova la tomba del suo mitico fondatore Ciro il Grande e Abarkuh dove visiteremo un cipresso sacro e antico di 4000 anni. 

Pasargades fu la prima capitale dinastica dell'Impero acamenide fondato nel VI secolo a.C. da Ciro II il Grande nel cuore di Fars, patria dei Persiani. I suoi palazzi, i giardini e il mausoleo di Ciro sono notevoli esempi del periodo iniziale dell'architettura e dell'architettura acamenide e testimonianze eccezionali della civiltà persiana. I resti più notevoli di interesse su questo sito di 160 ettari sono: il mausoleo Cyrus II, il Tall-e Takht, una terrazza fortificata e un ensemble reale costituito da vestigia di una porta, un palazzo residenziale e un giardino . Pasargade è stata la capitale del primo grande impero pluricolare nell'Asia occidentale. Estendendosi dal Mediterraneo orientale el'Egitto all'India, è considerato il primo impero ad aver rispettato la diversità culturale dei vari popoli che lo costituivano. Lo dimostra l'architettura acamenide, rappresentazione sintetica di varie culture.
Pranzo in un ristorante. Arrivo a Yazd e check-in in albergo. Partecipazione a una sessione di allenamento degli atleti che praticano il tradizionale sport iraniano in un Zurkhaneh (la casa della forza). Cena e pernottamento in hotel.


GIORNO 7: YAZD

Prima colazione in hotel. Yazd è un'antica città carovaniera del deserto con un'architettura unica e un importante centro commerciale prima che Marco Polo attraversasse una delle Strade di seta nel XIII secolo.
Situata a 1215 metri sopra il livello del mare, Yazd è la città delle torri del vento (Badgie). Si consiglia una passeggiata nella città antica dietro la moschea dalla quale comincia un labirinto di vicoli con case strette l'una contro l'altra. Le case sono composte da stanze distribuite intorno ai cortili privati. Scopri le Torri del Silenzio (Dakhmeh) e fai una sosta al tramonto sotto i portici della bella facciata di Tekiyeh-ye-Amir Chakhmaq. Incontro con gli Zoroastri, seguaci della più antica religione dell'Iran. 
Città dei Guardiani del Sacro Fuoco, ha ancora oggi una grande comunità Zoroastriana. Il grande tempio del fuoco di Yazd risale al 1934. Fu costruito su una terra appartenente alla comunità Parsi degli Zoroastri che partirono per l'India al momento dell'arrivo dei musulmani arabi in Persia. Al di fuori del tempio, sopra l'ingresso, è il Farvahar, simbolo dello zoroastrianismo. Dietro la finestra della baia è conservata la fiamma sacra che brucia in modo permanente e senza interruzioni per più di 1.500 anni (470). Fu illuminato nella provincia di Fars, fu trasferito per la prima volta a Aqda, poi a Ardakan nel 1174, a Yazd nel 1474 e infine a questo tempio nel 1940. Il fuoco è alimentato con legno secco, preferibilmente di albicocca, mandorle o prugna, per cinque volte al giorno, a ciascuna delle preghiere, un prete zoroastriano entra nella stanza, la parte inferiore del viso coperto da un panno, per impedire al fiuto di contaminare la fiamma. 
Pranzo in un ristorante. Poi attraversate gli antichi quartieri della città costruiti intorno alla Grande Moschea, sarete in grado di ammirare la moschea Jamé, il mausoleo di Dodici Imam e la piazza Amir Shakhmagh, una splendida piazza medievale e la moschea di fianco. Scopri poi il Giardino del Dowlat Abad, esempio di un giardino persiano con il più alto "windtower" di tutto l'Iran. Cena in città in un ristorante tipico e pernottamento in hotel.

 

GIORNO 8: YAZD - NAIN - ISPAHAN (170 km -2h00 + 100 km 1h00)

Prima colazione in hotel. Partenza per Isfahan. Sulla strada, fermata a Meibod. Visita della cittadella di Sassanid di Narin Qaleh, testimonianza di un passato pre-islamico che ancora non conosciamo. Questa cittadella assomiglia alla grande cittadella di Bam distrutta dal recente terremoto.
Pranzo in un ristorante locale. Ferma a Nain. Visita della moschea venerdì costruita 1.000 anni fa e decorata con stucchi splendidamente conservati. Arrivo a Isfahan. Check-in in hotel. Cena e pernottamento.


GIORNO 9: ISFAHAN

Prima colazione in hotel. Isfahan sarà certamente il punto forte del tuo viaggio in Iran. La città è un tale miracolo, scintilla come un gioiello brillante nel cuore del deserto. Secondo la sua leggenda, Ispahan è stato costruito sotto Tahmouras o Keykavous. Durante l'epoca Safavid (sec. XVII) era la città dei giardini e dei palazzi, nonché un centro commerciale e importante passaggio sulla Strada della Seta. Visita Isfahan, una delle città più pittoresche del mondo che, secondo un detto persiano, è "metà del mondo". La Grande Moschea di Venerdì considerava l'enciclopedia dell'architettura della moschea in Iran, il mausoleo di Harun Velayat e il minareto di Ali. di

Ti potrebbe interessare