Irbid

Irbid è la seconda città più grande della Giordania. Una breve passeggiata attraverso il famoso museo Dar As-Saraya rivela le antiche origini di Irbid. Il museo, situato in un tradizionale edificio in stile ottomano del XIX secolo, ospita numerosi reperti di ceramiche, sculture, mosaici e gioielli risalenti al 3200 a.C. C. Prenditi qualche minuto per sederti e goderti il ​​bellissimo cortile del museo quando esci, che ha diversi vecchi sarcofagi.

 

Entra in qualsiasi panetteria in questo periodo dell'anno e delizia i tuoi occhi con il tradizionale pane Ebid di Irbid, cotto con anice e pane al sesamo nero per celebrare il Ramadan. Se desideri più varietà, dai un'occhiata all'esclusivo Jawharat Al-Sharq di Irbid, che offre un'ampia varietà di dolciumi. Da non perdere il dolce nazionale del formaggio giordano con crosta di semola d'arancia, noto anche come kunafeh.

 

Una città del nord arroccata sulla cima di una collina Um Qais, ospita le antiche rovine di Gadara. Situato proprio sull'asse dei confini della Giordania con la Palestina, Israele e la Siria, si può godere della vista panoramica mozzafiato sul Mare delle Gallilee, le alture del Golan e il fiume Yarmouk. Il sito un tempo era un bastione della vita culturale greca. Se sei interessato ad un altro giorno o due alla scoperta degli antichi siti di Irbid, puoi anche visitare Pella e Beit Ras (Capitolias).